Pietro Gatti il Poeta di Ceglie Messapica.

…e della sua terra rossa

se disce…

Se disce ca manghe na stelle,
c’a cappe d’u ciele mu ì ggnorre.
Na sté nu bbesuggne cu ccuende:
ì ppropie a cchjù ggranne i lucende.
Ji a teggne, anzerrate inde u core,
pe mme totte: ì ll’amoru miu bbelle.

Pietro Gatti, da “Nu viecchju diarie d’amore”

Si dice che manca una stella, che la volta del cielo ora è nera. Non v’è bisogno che tu conti: è proprio la più grande e lucente. Io la tengo, serrata nel cuore, per me tutta: è l’amore mio bello.

Ascolta Vincenzo Suma

Grazie a Vincenzo Suma e a Mimmo Barletta!

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “se disce…

  1. smemorato in ha detto:

    Oggi si, mi manca una stella!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: