Pietro Gatti il Poeta di Ceglie Messapica.

…e della sua terra rossa

Archivi per il mese di “febbraio, 2012”

frammento… per me

Strenge na mane a ‘m biette. Bbatte u core.
Cud’affanne de Ggiàcheme, jasteme!
“Addò s’à ssci sccaffate cudu muerte
de fame, cudu stroppie, nu mmerduse.
Quanne u jacchje! L’agghje spezzà a mmazzate.”

Pietro Gatti

da “A seconda venute”

Navigazione articolo